PAESAGGIO



DURATA: 4 MESI

Un incontro settimanale per un totale di 16 lezioni di 2 ore ciascuna


€100 mensili


Docente: Sergio Camplone

Tutor: Marco Di Vincenzo


Guardare alla fine e' un atto di scelta.
Noi non guardiamo mai una cosa e basta, cio' che guardiamo e', sempre, il rapporto tra noi e le cose, per questo il percorso di studi si muovera' trasversalmente tra avanguardie storiche, fotografia e cinema.
Ci soffermeremo sul quel grande movimento di rottura che la new topography negli anni '70 riusci' a portare, con autori come Lewis Baltz, Robert Adams, i coniugi Becher, Stephen Shore, Joel Sternfeld ed altri, iniziando a fotografare le periferie, i capannoni, le pompe di benzina, ed il frammento e il banale fu la loro materia d'indagine.
Questa "nuova oggettivita'" che arrivo' parallelamente anche in Germania con Candida Hofer, Thomas Ruff, Thomas Struth e Gursky ci portera' inevitabilmente a parlare della fotografia italiana con Luigi Ghirri, Gabriele Basilico, e molti autori impegnati nel ridisegnare la fotografia di paesaggio dal dopoguerra in poi.
Simultaneamente gli allievi saranno impegnati in un progetto sul campo, al fine di investigare su un paesaggio sempre piu' frammentato e incerto.


Seguici su: